Sicuramente un modo semplice e veloce per giocare a Shogi è on-line. Pur essendo indubbiamente molto più bello giocare dal vivo, la rete presenta almeno due enormi vantaggi: il facile accesso a qualsiasi ora e la grande disponibilità di avversari da tutte le parti del mondo (soprattutto Giappone, ovviamente).
Esistono numerosi siti dove poterlo fare e in cui l’AIS è presente con i propri gruppi. Tra tutti quelli esistenti tre non possono assolutamente mancare nell’esperienza virtuale di uno shogistica 81dojo, Shogi Wars e Lishogi. Vediamoli insieme.

81dojo

Indubbiamente il più famoso, creato dal leggendario Hidetchi.

Il sito è molto funzionale e pratico, con tante opzioni di impostazione per la partita (tempo, amichevole, varianti, analisi, ecc.). Si svolgono tantissimi tornei, come ad esempio la World Shogi League (WSL) in cui l’AIS è presente con la propria squadra, ITALY1

La grafica di 81dojo richiama fortemente l’Oriente e fa molto “nostalgia informatica” per i primi anni duemila; con ogni probabilità necessiterebbe di un aggiornamento. Bisogna fare molta attenzione giocando, poichè è un’esperienza tipica perdere una partita per Kinjite ossia mossa illegale, come il Nifu (Ni-fu, letteralmente due pedoni) che consiste nel paracadutare un pedone su una colonna già occupata da un pedone non promosso, oppure come il lasciare il proprio Re sotto scacco).

Esempio di Nifu (doppio pedone)

Il sistema assegna la vittoria automaticamente all’avversario in caso di mossa illegale.

Un’altra caratteristica tipica del sito è il concetto di Miles. Ogni giocatore acquista punti miles in base a quanto sta loggato, gioca e via discorrendo. Con questi punti è possibile pagare azioni, come mettere una propria immagine profilo o cambiarla.

Una grossa pecca del sito è la mancanza di controlli anti-cheating. Il regolamento di 81dojo prevede che nel caso si decida di svolgere partite con assistenza AI debba essere dichiarato esplicitamente con account appositi (che devono essere denominati COM_nomedell’account): ça va sans dire che giocare barando priva di senso l’attività medesima.

E’ possibile usufruire di tutte le funzioni più utili ed importanti attraverso l’iscrizione base. Si può accedere (pagando)  alla versione premium. Inoltre, raggiungendo ufficialmente il grado 5 kyu è possibile farsi spedire dal Giappone (pagando) un attestato ufficiale, che incorniciato e appeso fa più scena della laurea.


L’AIS è presente con il più numeroso gruppo di giocatori italiani di 81dojo e svolge regolarmente tornei.

Shogi Wars

Un sito molto simpatico ed estremamente giapponese, con funzioni oscure e meccaniche poche intelleggibili, un cocktail di shogi e pachinko: benvenuti su Shogi Wars.

Il sito è una piattaforma di gioco puro, in cui le partite non prevedono il byo-yomi. La grafica è simpatica ed accattivante, con  la presenza di animazioni, disegni e voci che nominano i castelli o alcune giocate (per intenderci quando si completa il Castello Mino si sente “Mino Gakoi” un po’ come quando Goku urla “Onda energetica” sparandola).

Il Sente ha appena costruito il “Mino Gakoi” e l’app, oltre a pronunciarlo in giapponese fa visualizzare una simpatica vignetta

Pur gradevole nella sua dimensione base gratuita risulta molto limitata: non si possono giocare più di alcune partite al giorno, l’immagine di profilo è a scelta tra sei, si può accedere solo ad alcune opzioni.

Se ci si affeziona, e a Shogi Wars o ci si affeziona dopo la prima partita o lo si odia, l’abbonamento alla versione a pagamento è cosa certa.

L’AIS è presente con diversi gruppi, poichè esiste solo la possibilità di fare squadre di cinque elementi.

Lishogi.org
Si tratta della versione shogi di Lichess.org: stessa grafica, opzioni e criteri.

Molto pratico e funzionale, ha utilissime opzioni di analisi, un’interfaccia semplice e chiara senza fronzoli.

Probabilmente risulta troppo vicino al cugino scacchistico e rischia di non favorire il salto mentale che gli Occidentali comunemente devono fare per comprendere che si tratta di un altro gioco.

E’ possibile giocare contro Stockfish da livello 1 al 9: dà molta soddisfazione, pur richiedendo un bello sforzo, battere l’ultimo livello, che si attesta, ad occhio e croce, sui 5 kyu.

L’AIS è presente con il proprio gruppo ufficiale https://lishogi.org/team/ais-associazione-italiana-shogi

Interfaccia grafica di lishogi

Shogi: dove giocare online